• Flavio Pagano - "La vita e' come una palla da rugby, non puoi mai sapere come sara' il suo prossimo rimbalzo."

080427_english

Isana Rugby Club is a local club founded on February 1, 2008 in Crescentino (Vercelli, Piedmont, Italy, 40 km west of Torino) .
Isana is the name of a farmhouse, which has elements of Celtic Culture, Roman Empire and Templars.
The aim of the Club is to spread rugby in all its forms, get teams for the local championships, travel abroad to attend to matches of the national team, or just drink together a beer in front of a match on TV.
We would like also to share our rugby experiences with foreigner teams, for this goal we are working with the Couchsurfers RFC, a group from Couchsurfing.com.
Foreigner visitors are welcome to the activities of the club and to join our training sessions.

In November 15 2008 there will be the test match Italy - Argentina, and we would be interested in host and play a friendly match with supporters from Argentina who will attend to the match.

For any additional info, leave a comment to this post.

080427_info

Il Club

Il club nasce il 1° febbraio 2008 per volonta' di un gruppo di appassionati di rugby, colleghi nel lavoro e compagni di squadra nelle fila dell'Ivrea Rugby, per sopperire alla mancanza di una realtà che si occupi dello sviluppo e diffusione di tale sport nella zona intorno a Crescentino (Piemonte, provincia di Vercelli).
Le societa' più "vicine" sono, infatti, "lontane": da Crescentino ad Ivrea ci sono 38Km, a Vercelli 36Km, a Settimo Torinese 32Km; se poi c'e' nebbia, ghiaccio, pioggia, neve, etc, passa la voglia di farsi più di 60km, e si rischia di stare più tempo in automobile che in campo, con i compagni di squadra ed una palla ovale...

Si è pensato così di fare una specie di censimento degli appassionati di rugby (che sia union, touch o tag) nella nostra zona del Piemonte, per organizzarsi e vedere le partite del Sei Nazioni assieme, in televisione o anche andare direttamente allo Stadio Flaminio a Roma, bere una birra e, se in futuro ce ne fossero le possibilità, allenarsi e creare una squadra. [link alla pagina con le vecchie informazioni]

Quindi se siete tra Chivasso, Casale Monferrato, Santhia' ed Asti, contattateci tramite questa pagina, che siate giocatori di rugby, appassionati, o semplici curiosi che vorrebbero conoscere questo sport!
Ovviamente, se già ci fosse un club di rugby in questa zona, fatecelo sapere!

Il club e' regolarmente affiliato alla Federazione Italiana Rugby (codice di affiliazione 285960 / PIVC 02) ed al CONI Comitato Olimpico Nazionale Italiano (codice 76450 / FSNFIR285960). Il Codice Fiscale della società e' 93007740025.

Il nome Isana

Cercavamo un nome per il club che fosse molto legato alla storia del nostro territorio, e la scelta è caduta su Isana.
Isana è il nome di una cascina presente sul comune di Livorno Ferraris, la Liburium romana fondata su un'antico villaggio celtico, dove è ancora presente la chiesa templare di Santa Maria d’Isana, costruita su un tempio romano, a sua volta su di un insediamento celtico.
Trovate più informazioni al riguardo qui.

La spiga

La scelta del simbolo del club, una spiga color giallo oro su di un pallone da rugby e' stata una conseguenza alla scelta del nome del club, Isana ora e' una cascina, e viviamo in una zona fortemente agricola, dove le colture principali sono legate ai cereali, come riso, grano, orzo, mais, etc.
Molte squadre importanti di rugby hanno come simbolo un'animale, fiori, molto spesso tutt'altro che aggressivi, come l'Inghilterra che ha una rosa rossa, la Scozia un fiore di cardo, il Galles tre piume, la Nuova Zelanda una foglia di felce, l'Australia un canguro, etc...
La nostra scelta e' caduta su una spiga di grano stilizzata, in araldica la spiga di grano è simbolo di operosità agricola; in quanto tale compare di frequente nell'araldica civica di comunità agricole. Simboleggia anche abbondanza, ricompensa al lavoro e pace.

Il Rugby

Il nome "rugby" è un nome generale che viene utilizzato per vari sport, tutti molto simili tra di loro, con caratteristiche di base in comune, ma comunque con regole proprie e federazioni distinte.
Esistono anche varianti di rugby, dove il contatto è ridotto drasticamente, il "touch rugby", o totalmente eliminato, il "tag rugby", che permettono la formazione di squadre miste in senso di eta' e sesso.
Maggiori informazioni qui.

Ecco il ricamo!

Ecco l'agognato ricamo! (clicca sulla foto per ingrandirla!)
Il primo e' su una patch / toppa in cordura bianca, con i bordi ed il testo in nero, il contorno del pallone in argento, cosi' come argento e' il riempimento della spiga.
Il ricamo in centro e' fatto direttamente su tessuto (tessuto tipo maglietta polo), i bordi ed il testo sono neri, l'esterno del pallone e' viola / bordeaux, spiga in giallo / oro e con il riempimento interno del pallone bianco.
L'ultimo a destra, e' sempre su una patch di cordura bianca, con bordi e testo di colore nero, l'esterno del pallone viola, la spiga in giallo, nessun riempimento del pallone.
Abbiamo ordinato 5 magliette bianche xl e cinque polo bianche xl come primo esperimento.

Festa della Birra e del Rugby 2008 - Ivrea

Festa della birra organizzata dall’ Ivrea Rugby Club, presso il campo spostivo “Diego Santi”, nel quartiere San Giovanni di Ivrea, tutti i giorni e’ presente un padiglione con servizio bar e ristorazione.
Molto interessanti saranno il Torneo Giovanile (alle 10 di venerdì) e la partita degli Old... ma non dimentichiamo la birra!

Ecco il programma:

24 Aprile Giovedì
19.00 Apertura Festa
20.00 Serata degli OLD Ivrea Rugby (cena con prenotazione)

25 Aprile Venerdì
10.00 Torneo Nazionale Giovanile “Bianca e Roberto”
22.00 Concerto con i “Loto’s Friends” - rock cover band

26 Aprile Sabato
17.00 Partita Old Ivrea - Old Biella
22.30 Concerto con i “Ravana Club” - rock’n'roll band

27 Aprile Domenica
10.00 Torneo Juniores Femminile
12.30 Festa di chiusura

[info]

Aggiornamento attivita' del club

Raccolta fondi / t-shirt
Abbiamo trovato due possibili fornitori, ci faremo fare 5 polo e 5 magliette con il ricamo del club, per un totale di 10 polo e 10 t-shirt, per valutarle, e per ricavare qualche soldo per comprare un po' di materiale, come ad esempio, una decina di palloni.
Domani vado a vedere i primi campioni del ricamo e mettero' le immagini sul sito.

Affiliazione FIR / Tesseramento 2008
Ci e' stato confermato che e' andato tutto bene per la fondazione del club e la relativa domanda di affiliazione alla Federazione Italiana Rugby, siamo in attesa del riscontro "cartaceo" per potere iniziare a tesserare ed proporci alle attivita' commerciali locali per qualche tipo di sponsorizzazione e/o convenzione. Ogni suggerimento e' bene accetto.

Pubblicita'
Stiamo continuando a mettere volantini in giro, ma ancora ci manca qualcuno per coprire le zone di Chivasso e Trino, ci potete dare una mano? I volantini sono qui se potete stamparle, oppure telefonateci se ne volete un po' gia' stampati.
Tra poco scriveremo anche a Notizia Oggi, La Sesia ed a La Nuova Periferia (ci sono altri giornali che coprono la nostra "zona"?), sperando che ci pubblichino per darci un po' di visibilita'.

Campo / Allenamenti
La prossima settimana inizieremo a cercare un campo sportivo dove iniziare a trovarci per giocare un po' al tocco e fare qualche esercizio, le possibili scelte sono, in ordine, Crescentino (il nostro centro "ideale"), Trino, Saluggia, Gabiano, Cavagnolo, e cosi' via...
Andremo presso le amministrazioni comunali, a chiedere uno spazio, e se sono interessati ad accogliere il rugby nel loro comune. Avete qualche suggerimento a proposito?

Per ora e' tutto! Iscrivetevi alla mailing-list!

La Nazionale di Touch Rugby sbarca a Vicenza

Vicenza ospiterà il primo allenamento sul suolo nazionale della rappresentativa italiana di Touch Rugby che parteciperà ai campionati Europei di Parigi dell'10-14 luglio: 32 atleti provenienti da tutt'Italia si ritroveranno il 29-30 marzo 2008 presso gli impianti di via S. Antonino, grazie all'ospitalità della società Rangers Rugby Vicenza.

Il gruppo sarà guidato da George Grossi, ex-rugbista FFR e fondatore del touch in Francia. Sono ben 9 gli atleti provenienti dal triveneto e Touch Rugby Italia è molto felice che il primo raduno italiano possa svolgersi in Veneto, piazza fondamentale per lo sviluppo di questo sport. Touch Rugby Italia ringrazia in modo particolare Massimo Savio, Alessando Piva e Augusto Fantelli per la loro disponibilità.

Agli Europei di Parigi 2008 l'Italia avrà un invito, quale nazione emergente, non come "Selezione" ma come "Rappresentativa" Italiana di Touch. Come da regolamento FIT una Rappresentativa non può competere per la vittoria finale e, di prassi, si è incoraggiati ad includervi persone di diverse nazionalità che risiedono nel Paese. L'obiettivo, in linea con il carattere "social" del touch, è che al ritorno dalla trasferta europea i partecipanti possano mettere a disposizione di tutti gli appassionati del Paese di riferimento quanto appreso.

Touch Rugby Italia (www.touchrugbyitalia.it) è l'associazione sportiva dilettantistica affiliata A.I.C.S. e C.O.N.I. che agisce come Federazione Italiana di Touch Rugby. La sua missione è l'organizzazione e la diffusione del Touch in Italia attraverso canali quali stages e training per giocatori, corsi per arbitri e allenatori, scambi culturali fra nazioni e federazioni, supporto ai tornei e coordinamento di un futuro Campionato Italiano. Il Touch Rugby, conosciuto anche come Touch, è uno sport con contatto minimo giocato in tutto il mondo da uomini, donne e bambini di tutte le età, livello tecnico e fisico. Per la sua flessibilità riesce a soddisfare le esigenze degli sportivi più accaniti così come quelle di chi cerca un "modo alternativo" per raggiungere o mantenere la forma fisica attraverso un gioco divertente, che richiede soltanto un pallone ed eventualmente quattro conetti per segnare gli angoli del campo. Attualmente più di un mlione di persone giocano a Touch in Nuova Zelanda e Australia. In Europa la sua popolarità è cresciuta rapidamente ed oggi il Touch è giocato da oltre 30.000 adulti tra UK, Francia, Italia, Austria, Svizzera, Repubblica Ceca ed Europa Continentale.

Fonte: rugbylist.it

The Original Terzo Tempo!

Recentemente nel calcio, si parla di "terzo tempo", dicendo che i calciatori hanno preso questa tradizione di fair play dal rugby, e sarebbe il saluto agli avversari sul campo, alla fine della partita...
In realta', quello che fanno i calciatori, e' quello che i rugbisti chiamano "tunnel", dove la squadra vittoriosa saluta, con l'onore delle armi, gli sconfitti 8e viceversa), rendendogli il merito di avere giocato un'ottima partita.
Nel rugby e' cosi', se vinci facilmente, che sia uno scarto di poco o tanto, non ti diverti; ti diverti invece quando l'avversario e' tosto, e ti fa tribulare fino all'ultimo secondo, mantenendo il livello di gioco alto, raramente si vede la "melina" cosi' comune nel calcio.
Il terzo tempo arriva dopo la partita, dopo la doccia, con l'arrivo delle birre, dei panini, di un piatto di pasta, qualunque cosa, basta che aiuti a creare la convivialita' necessaria per far scendere l'adrenalina.
Nelle partite ad alto livello, come quelle del sei nazioni, non ci sono panini o piatti di pasta, ma ricevimenti veri e propri, in smoking e con piatti da gourmet... un po' meno conviviale, ma pur sempre un momento necessario.
Eccone quello dopo Italia - Scozia del 2008:

Cosa è veramente il terzo tempo? Ecco l'aperitivo organizzato dopo Italia-Scozia del 6 Nazioni 2008. Avversari, ma amici, assieme a ridere e a bersi una birra!""

Italia - Scozia 23 - 20

Non e' che ho seguito bene bene la partita, dove ero c'era troppo casino, pero' cerchero' di esporre alcune riflessioni mie ed alcune riportate dal web...

Innazitutto concordo su parte di quello che dice Rugby1823 nel suo post sulle parole dell'allenatore Nick Mallet, nel dopo partita:
"... questa non è l'Italia di Nick Mallett. E' un'Italia che lui ha disegnato, ha plasmato come ha potuto e cui ha dato la sua impronta. Ma non è la sua Italia... La nazionale di Nick Mallett altro non è che la nazionale di Pierre Berbizier, adattata e modificata." ricordiamoci che mallet e' solo da Novembre alla guida dell'italia, ed in 3 mesi non si riesce a cambiare completamente una squadra e prepararla per il 6 nazioni.
"Marcato. Bene il drop, ma poco altro. Come estremo si perde spesso per il campo e sbaglia quasi tutti i calci d'alleggerimento spedendoli tra le braccia scozzesi. Dalla piazzola sbaglia due calci fattibilissimi. Come apertura dà più fantasia al gioco, ma è troppo leggero e non sa placcare. Per chi non se ne fosse accorto, i calci effettuati in mediana negli ultimi venti minuti sono arrivati dal piede dell'ottimo Travagli e non da quello di Andrea." Sono anche su questo punto d'accordo, e penso che il commentatore di La7, Cecinelli, che a mio avviso ne capisce davvero poco di rugby, sia un po' andato oltre, dicendo "Andrea Marcato come Wilkinson (il giocatore dell'Inghilterra)".

Personalmente, per il poco che ho visto, ho trovato molto buone le prestazioni dei due mediani di mischia, Simon Picone e Pietro Travagli. Di questo ultimo, mi e' piaciuta soprattutto la comunicazione con i compagni, davvero efficace.
Speriamo nel passaggio, dalla fase "abbiamo giocato bene, ma abbiamo perso", alla fase "abbiamo giocato male, ma abbiamo vinto"...
Ora dobbiamo attendere i prossimi test match dell'Italia per vedere se le cose stanno migliorando o no...
I prossimi test match dovrebbero essere un tour dell'Italia in Sud Africa ed Argentina a giugno 2008, ed a novembre, in italia, Australia, Pacific Islanders ed Argentina (forse a Torino!!!).

Mallet intervistato dopo la partita:


La sintesi della partita:

Il Rugby, sport di contatto o non contatto?

Il nome "rugby" e' un nome generale che viene utlizzato per vari sport, tutti molto simili tra di loro, con caratteristiche di base in comune, ma comunque con regole proprie e federazioni distinte.
Le due varianti piu' diffuse, sono il "rugby union", che si gioca in 15 giocatori per parte, ed il "rugby league", che viene giocato in 13 giocatori per parte.
Entrambi gli sport sono molto diffusi nel mondo, anche se il rugby union e' quello piu' giocato.
Di entrambi esistono varianti "a 7" dove si gioca con 7 elementi per parte, molto piu' diffusa e' la variante che deriva direttamente dal "rugby union".

Ci sono anche dei tipi di rugby, dove il contatto e ridotto drasticamente, il "touch rugby", o totalmente eliminato, il "tag rugby".

Il "touch rugby" prevede, al posto del placcaggio, un "tocco" ad una mano su una qualsiasi parte del corpo dell'avversario o del pallone, mentre il "tag rugby", chiamato anche "flag rugby", e' totalmente primo di contatto, e viene giocato con due strisce di stoffa, ed il tocco/placcaggio sostituito dallo strappo di una delle strisce.
Quest'ultima disciplina sta prendendo lentamente piede perche' permette di formare squadre miste, con componenti di tutte le eta' e sesso.

L' Isana Rugby Club vuole proporre anche queste discipline meno conosciute del rugby, per saperne di piu':
http://it.wikipedia.org/wiki/Touch_rugby
http://it.wikipedia.org/wiki/Tag_rugby

Touch Rugby

Ecco una variante del rugby molto interessante, dove e' quasi azzerato il contatto fisico:

"Ecco, di seguito, le regole che stanno alla base del touch rugby, con queste poche regole e' gia' possibile cominciare a giocare, si rimanda alla stesura definitiva del Regolamento per avere tutte le interpretazione e le azioni di gioco descritte.

<1>Il pallone non si passa in avanti
Proprio come nel rugby anche nel touch il pallone e' ovale e non si passa mai in avanti.

<2>Ogni volta che un giocatore viene toccato DEVE fermarsi e deve eseguire un Rollball, un tentativo verra' contato
Il tocco puo' avvenire con una sola mano, ed il giocatore puo' essere toccato anche sul pallone che sta portando, sui vestiti o sui capelli. Ogni tentativo di andare in meta finisce con un touch (tocco) o con la perdita del pallone per uscita dal campo, passaggio in avanti o altra infrazione, nel qual caso si effettuera' un cambio di palla.
Il Rollball e' l'azione con cui un giocatore in sostegno raccoglie il pallone da terra dove il giocatore toccato fa rotolare il pallone in mezzo alle gambe.

<3>Ci sono sei (6) tentativi per ciascuna squadra
Ci sono solo sei possibilita' ALLA VOLTA per ogni squadra di andare in meta. Se una squadra subisce sei tocchi si effettuera' un cambio di palla. Alla riconquista del pallone i tocchi torneranno a partire da uno.

<4>Se il pallone tocca terra, cambio di palla
Se il pallone, per qualsiasi motivo dovesse toccare terra, si verificherebbe un cambio di palla.

Queste sono solo le quattro regole base, molte altre regolano l'andamento di una partita ufficiale di touch ma queste hanno la maggior importanza."

Per saperne di piu: Touch Rugby Italia

Rugby Summano

Compagine veneta di Piovene Rocchette, interessanti sezioni sul "touch rugby"[2] ed il minirugby.
Grazie dell'incoraggiamento!
http://rugbysummano.blogspot.com/

Torneo "Bianca e Roberto"

"Si svolgerà il 25 aprile 2008 l’VIII° edizione del Torneo giovanile “Bianca&Roberto”, per le categorie Under 13, Under 11 e Under 9, presso il campo da Rugby “D.Santi” di San Giovanni d’Ivrea.
Il Torneo quest’anno coincide anche con i 40 anni della nostra società.
Al più presto inseriremo il programma del Torneo e delle manifestazioni per l’anniversario della fondazione della nostra società."
http://www.ivrearugby.it/biancaroberto/

Io di sicuro ci saro', chi vuole aggregarsi e' bene accetto, sara' molto interessante per iniziare a capire il lavoro di propaganda nelle scuole che la FIR ci ha consigliato di iniziare.

Aggiornamento Tesseramento, t-shirt e raccolta fondi.

Ciao a tutti, un piccolo aggiornamento su cosa stiamo facendo in questi giorni.

Tutta la documentazione necessaria e' stata mandata alla FIR, e dovremmo avere il loro riscontro (positivo!) a breve, dopo di che procederemo con i tesseramenti.

Abbiamo trovato il posto dove fare le magliette, il nome e' "A B C Confezioni Ricamificio" a Tronzano Vercellese (se qualcuno lo conosce abbastanza chieda lo sconto per noi!), abbiamo optato per un ricamo invece di una stampa, piu' durevole, e ci stiamo gia' facendo fare la "matrice", poi, dopo avere esaminato la campionatura, procederemo con le magliette per i soci.

Come tessera dei soci useremo la tessera della FIR, e cercheremo qualche attivita' commerciale con cui fare qualche convenzione, soprattuto con attivita' enogastronomiche e vendita di articoli sportivi.

Il costo della tessera, maglietta ricamata compresa, sara' di circa 25€, lasciando al vostro buon cuore, ed i rugbisti hanno un cuore buonissimo, ehehehe, un'eventuale offerta per il club.

Arrivati ad una decina/ventina di iscritti si potrebbe pensare di fare una cena sociale, o anche solo andare tutti insieme a bere qualcosa (il locale potrebbe divenire la club house?), cosi' ci vediamo noi e ci facciamo vedere.

Piano piano stiamo facendo fare capolino ai nostri manifestini e volantini, che potete trovare qui:
http://www.andreapancotti.com/dati/index.php?path=isana_rc/
http://groups.google.com/group/isana-rcml/files
il volantino/manifesto (Volantino02.pdf) e' in formato a4, ed i volantino/flyer (Volantino02_flyer.pdf) sono due per foglio a4.
Se li fate girare ci fate un'enorme cortesia, negozi, bar, palestre, scuole, stazioni ferroviarie, insomma, ovunque!

Nello stesso posto trovate il modello 12/07 (modulo1207.pdf) della federazione italiana rugby, che serve per il tesseramento, se volete darci un amano, potete gia' stamparli ed iniziare a compilarli, poi vi daremo l'indirizzo dove mandarli, o ci troviamo e ce li date a mano; e' importante che compiliate i campi "il sottoscritto", "residente a" e "dichiarazione sostitutiva", gli altri dati lasciateli vuoti che ci pensiamo noi.

Per ora e' tutto, vi terremo aggiornati! ed iscrivetevi alla mailing list! A prestissimo!

Mailing List

Se volete ricevere aggiornamenti sulle iniziative e volete sapere di piu' sulle attività del club, inserite il vostro indirizzo email nella casella sottostante, ed iscrivetevi alla nostra mailing list.

Con questo sistema e' possibile informare piu' persone contemporaneamente ed e' piu' economico, per noi, dell'invio di SMS!

Inoltre dal pannello di controllo della mailing list potete selezionare la frequenza delle email ricevute e se ricevere i messaggi singoli oppure una email sola con piu' messaggi.

Iscriviti a Isana RCML
Email:

Visita la pagina della mailing-list:
http://groups.google.com/group/isana-rcml

Partite del 8 e 9 marzo 2008

Ecco le partite per la quarta giornata del 6 Nazioni 2008:
08/03/2008 Ore 14.15 Irlanda vs Galles Dublino, Croke Park
08/03/2008 Ore 16.15 Scozia vs Inghilterra Edimburgo, Murrayfield
09/03/2008 Ore 16.00 Francia vs Italia Parigi, Stade de France
Trasmesse in diretta su La7, buon divertimento!

Numero di telefono

Abbiamo anche reperito un numero di telefono, una mia scheda coop voce non utilizzata.
Il numero telefonico e' : 3311054347
Dal 15/07/2008 il nostro numero di telefono sara' il 392/2866949 oppure, in alternativa se il primo non funzionasse, il numero 335/7197619.

T-shirt 2008

Prima di iniziare con il tesseramento stiamo cercando qualcuno che ci possa fare le magliette (sia chi le puo' stampare, sia chi ce le puo' pagare) da regalare a chi paga la quota sociale.
Le magliette avranno il nostro logo, e sul petto il nome e le informazioni del nostro "benefattore".
Il costo di circa 100 magliette e' di 300 / 400 Euro.
Avete qualcuno verso cui indirizzarci per tale scopo?

Tesseramenti 2008 e raccolta fondi!

Presto inizieremo a raccogliere le adesioni ed i tesseramenti per questo anno, con tanto di tesseramento presso la Federazione Italiana Rugby, quindi se siete della zona intorno a Crescentino, un misto di vercellese, astigiano, alessandrino e torinese, tenetevi pronti!