Amichevole Cus Torino U.20 - Isana Rugby ASD

Ultima amichevole pre-campionato per l’Isana Rugby che in amichevole ha perso nettamente contro l’Under 20 del Cus Torino. I giocatori giallo-viola – che incontravano una compagine molto forte e decisamente più temprata – sono scesi in campo piuttosto distratti, concedendo l’intero primo tempo ai ragazzi del Cus. Superiori di una ben oliata organizzazione di gioco e facilitati dalla mancanza di pressione e di placcaggi, il Cus sfruttava con precisione meccanica il gioco al largo, eludendo sistematicamente gli avanti dell’Isana, poco reattivi, e bucando quasi sempre i tre quarti. Anche la mischia – generalmente uno dei punti di forza della squadra – si dimostrava poco decisa negli ingaggi, perdendo numerosi palloni. Il primo tempo, così, si chiudeva con un pesante passivo per “le spighe”, costrette a guardare troppo spesso le trasformazioni degli avversari da dietro i pali.
Nel secondo tempo, però, l’Isana ha dato confortanti segni di ripresa e di orgoglio, dimostrando che la determinazione e la volontà possono sopperire anche alla cronica mancanza di fiato. La mischia riusciva a dare pressione con maggiore continuità, costringendo il Cus ad impostare il gioco nei propri 22 metri. Si vedevano finalmente qualche placcaggio e un paio di penetrazioni, segno della volontà di applicare i fondamentali tanto spesso provati in allenamento. Ciò non impediva alla giovanile torinese, per onore di cronaca, di marcare altre mete, ma il loro gioco si faceva più sporco e meno preciso, soprattutto per la maggiore decisione dell’Isana.
Alla fine il pesante passivo e lo zero nella casella dei punti marcati sono una fedele fotografia della partita, vinta da una squadra alla quale bisogna fare sicuramente i complimenti e gli auguri per i prossimi impegni. Per l'Isana, tuttavia, non sono mancati segnali positivi che si spera possano tradursi in una prestazione di ben altro spessore a partire dalla prossima domenica, quando sul campo di Busignetto si presenterà il Poirino, squadra più esperta e già avvezza al campionato, e proprio per questo assolutamente da rispettare e da non sottovalutare.
L’ultima amichevole, in definitiva, può rappresentare uno stimolo e una presa di coscienza dei propri limiti, che ben diversamente dal rappresentare una debolezza, può tradursi in un grande punto di forza.
Soprattutto perché domenica prossima ci sarà lo storico debutto dell’Isana in un campionato ufficiale di rugby.
Come dire: un’avvenimento da non perdere!

(Mc , 9/28/2009 09:48:00 PM

0 Commenti / Aggiungi un commento):

Posta un commento